Installazione di VMware-server 1.0.8 su Ubuntu Intrepid e Debian Lenny

Da diverso tempo non scrivo più su vmware server, anche per il fatto che per scelta mi piace usare VirtualBox OSE, che non è così sensibile ai cambi di distro e kernel e tra l’altro è molto più leggero. In pratica con vmware-server ogni volta che si cambia kernel si corre il rischio che non si compilino più i moduli vmmon e vmnet.

Si deve ricorrere quasi sempre a patches della comunità (quindi non ufficiali) per avere questo prodotto funzionante, che ha sicuramente molte cose positive: non è open, ma gratuito e permette per piccole realtà di avere un backend di virtualizzazione. La versione 1.0.8 build-126538 non si smentisce e infatti sia su debian che su ubuntu non compila correttamente (la versione 2.x non la considero nemmeno per le risorse hardware richieste).

Per la compilazione è sufficiente scaricare la patch da questo sito, decomprimerla e eseguire il file runme.pl.

Ho effettuato l’installazione sia su debian lenny che su ubuntu intrepid, rispettivamente con i kernels 2.6.26-1-686 e 2.6.27-9, riscontrando su entrambe i problemi suddetti.

Su Debian inoltre gnome-vfs dopo l’installazione mi dava dei problemi di browsing con la console e ho colto l’occasione per passare sia Gnome che Nautilus alla versione 2.24 e i problemi sono spariti 🙂

Un po’ di appunti copia e incolla, sono visibili su questo documento google, anche se messi in modo grezzo.

mentre questo è un video dell’interfaccia web mui con due VM (Sidux e debian) in contemporanea sul mio portatile (1gb RAM, Intel(R) Pentium(R) M processor 1.86GHz, Debian Lenny) sul mio desktop (AMD 64 X2 Dual Core 5000+, 2GB RAM, Ubuntu Intrepid)

Vediamo come procedere per l’installazione:

Leggi il resto dell’articolo

Annunci

Aspettando l’estate. MCNLive Toronto USB LiveCD

Non è la prima volta che parlo di questa bellissima distribuzione, derivata da Mandriva 2007.1, e appena ho letto del rilascio della versione “Toronto” ho scaricato l’immagine ISO e provata sia come LiveCD che su Pendrive

Questa versione, rispetto alla recente versione “Delft”, ha VirtualBox OSE, KOffice Suite, Gimp, Gthumb, Gxine, Gftp, Bluefish, Quanta, kaudiocreator, Kopete, kdebluetooth-pin, e vari tools di networking. La lingua è solo Inglese, ma basta scaricare il pacchetto kde-i18n-it e locales-it per averla in italiano. Le note di rilascio sono sullo stesso mirror scelto per il download:

MCNLive-Toronto.iso 477612 KB

Se avete più di 800MB di ram è possibile usare il cheatcode copy2ram per liberare il CD e avere una distro velocissima.

L’installazione su Pendrive è semplicissima e richiede solo una penna da 1Gb.

Leggi il resto dell’articolo

MCNLive Delft Finale Rilasciata

La primavera è arrivata a Delft (NL)

MCNLive versione Delft Finale

Come dicevo nel post delle versioni RC(1-3) su mcnlive, la versione è basata interamente su Mandriva 2007.1 Spring ed è già configurata per gli aggiornamenti e l’aggiunta di altri pacchetti dai mirrors di Mandriva. Viste le dimensioni ridotte può girare interamente in RAM e installato anche su pendrive.

L’annuncio ufficiale si può leggere sul forum internazionale.



Leggi il resto dell’articolo

MCNLive RC3, fixed bugs

Ecco la nuova release RC3, risolti i pochi problemi della RC1:

FTP download mirrors for all MCNLive editions:

pic

ftp.surfnet.nl
ftp.belnet.be
ftp.nluug.nl

03-05-2007 Release notes MCNLive-Delft-RC3.iso, 376,5 MB
md5sum:

22c20b4aa9b2b435ec7e02c35076d448 MCNLive-Delft-RC3.iso

03-05-2007

* improved wizards ‘Create loop image’ and ‘Remaster – simple’ (thx Maurice and Michel)
* added juk, bc
* enabled service syslog, disabled acpi
* updated initscript/network package (from testing)
* fixed halt script
* net_applet in systray
* really disable ipv6 (workarounded)
* changes to html info pages, MCNL menu entries, bookmarks
* second desktop is back with alternative beach wallpaper

Screenshots:

http://www.mcnlive.org/delft/index.html

Enjoy 🙂

MCNLive “Delft” Release Candidate, new version.

A causa di rari problemi durante il processo di spegnimento, è stata ritirata la versione Release Candidate di MCNLive. Appena verrà risolto il bug verrà  messa a disposizione per il download la  versione  aggiornata.

http://www.mandrivaclub.nl/site/index.php?showtopic=8364

Edit, 03-05-2007
I’ve removed the RC1 from the server. There is a bug in the ‘halt’ script which can lead -in some rare cases’ to problems.
Meanwhile it is fixed. I am uploading soon a new version and will announce it here.
Please be patient

Attendiamo fiduciosi.

Forza Chris!

MCNLive “Delft” RC1, la primavera è arrivata.

La signora si chiama Chris 🙂

Ho scelto di mettere questo titolo in omaggio alla signora Chris che sviluppa e mantiene, insieme gli utenti di Mandrivaclub.nl, questa fantastica distro. Alcune notizie e dettagli si possono reperire sul suo blog Chris’ Blog.

La ragazza con l’orecchino di perla

L’immagine di sfondo di MCNLive e quella sopra appartengono al pittore olandese Vermeer nativo della città di Delft

MCNLive Delft, evoluzione quasi matura di VirtualCity, è basata su Mandriva 2007.1 Spring; il sistema non è proprio minimale, contiene un discreto numero di pacchetti e si installa facilmente sia su partizioni Linux che su pendrive USB fat32. Per il boot da USB si può usare grub o syslinux con nuovi cheatcodes con delle opzioni interessanti come ntfsrw, persist, copy2ram come si legge nelle release notes.

Leggi il resto dell’articolo

MCNLive VirtualCity LiveCD/LiveUSB basato su Mandriva 2007

Nel panorama delle distro che girano su pendrive USB, oltre a PCLinuxOS, è stata da poco rilasciata una distribuzione che viene dall’Olanda e si chiama MCNLive (derivata da Mandriva e quindi rpm based). Si può facilmente installare e usare sia come liveCD che come pendrive boot USB.

La recente versione chiamata VirtualCity, si può installare su una partizione Linux, oppure su una pendrive formattata FAT ed è progettata per girare su una pendrive da 512 MB USB.

Per installarla sull’hard disk è necessario effettuare il boot da CD e seguire le istruzioni del comando draklive-install, mentre per installare su pendrive va eseguito mkmcnlive. Anche se l’installazione sulla pendrive non è distruttiva, è sempre meglio effettuare prima un backup 😉

L’immagine ISO (MCNLive-VirtualCity.iso, 358 MB) contiene un sistema Mandriva 2007 aggiornato.

Cosa molto interessante è che viene distribuita con il sistema di virtualizzazione VirtualBox, permettendo quindi di sperimentare da liveCD sistemi virtualizzati nuovi oppure già esistenti nel nostro hard disk.

Leggi il resto dell’articolo