UCK Ubuntu Customization Kit 2.0.0 beta1 e nuovo logo


Come si legge dal Changelog nella versione da poco rilasciata di UCK i cambiamenti principali rispetto alla release 1.4.1 riguardano la possibilità di usare la versione alternate di ubuntu oltre a quella desktop.

UCK 125×125

Come già trattato in questo post, con UCK è possibile personalizzare l’immagine ISO di Ubuntu, così ogni volta che ci servirà avremo la nostra Ubuntu, con i pacchetti che abbiamo deciso e qualunque modifica volessimo introdurre o elminare nel CD: utenti, loghi, sfondi o altro.

La prova da me fatta con la versione desktop ha creato, tolti i pacchetti OpenOffice.org, fonts asiatici, ekiga, gimp e altri pacchetti pesanti una ISO di soli 500 MB compresi i programmi per uindous che avevo dimenticato di frullare🙂

Purtroppo, forse commetto qualche errore, ma nella versione alternate 7.04 il programma esce con un errore dovuto alla mancanza di casper (che in questa versione non ci dovrebbe essere)

Mounting SquashFS image...
/home/adoldo/tmp/remaster-iso/casper/filesystem.squashfs: No such file or directory
Cannot mount /home/adoldo/tmp/remaster-iso/casper/filesystem.squashfs in


Failed to open device
stat: impossibile fare stat di `/home/adoldo/tmp/remaster-new-files/livecd.iso': Nessun file o directory

/usr/bin/uck-gui: line 275: [: -ge: unary operator expected

UPDATE:

Fabrizio Balliano (che ringrazio) risponde al mio quesito lasciato sul suo blog, facendomi notare che l’uso dell’immagine “alternate” è possibile SOLO lo script di backend e non con l’interfaccia uck-gui:

“I think you tried to customize an alternate from uck-gui but that is possible only using the backend scripts and not with uck-gui command. I’m thinking if it’s possible to do that or it’s better to clarify in the doc. thank you for the report!”

E’ chiaro che si possono togliere o aggiungere i pacchetti e nello stesso tempo effettuare un apt-get update/upgrade per avere la distro ancora più aggiornata😉

Ho anche effettuato un test su reconstructor che assolve lo stesso compito, e mi è sembrato molto più pesante (utilizza ‘rsync’ invece di ‘cp’) e non presenta la stessa usabilità e versatilità di UCK. A causa di uno strano errore con i permessi del server X, che mi apriva synaptic in modalità console , ho rimosso a mano i pacchetti openoffice dal terminale di reconstrutor:

$ dpkg -l|grep openoffice|awk '{print $2}'|xargs apt-get remove -y

Ma non mi vorrei spingere oltre in critiche affrettate: forse come dice Fabrizio Balliano è auspicabile una collaborazione tra i due progetti migliorarli entrambi o unificarli

Potete effettuare il download dei pacchetti .deb e .tar.gz da questo link.

Queste sono invece le info del pacchetto .deb installato:

$ apt-cache show uck
Package: uck
Status: install ok installed
Priority: optional
Section: utils
Installed-Size: 532
Maintainer: Fabrizio Balliano <fabrizio.balliano@crealabs.it>
Architecture: all
Version: 2.0.0-beta1
Depends: bash (>= 3.0), gfxboot-theme-ubuntu, dialog | xdialog | zenity | kdebase-bin, mkisofs, squashfs-tools (>= 2.0), dpkg-dev
Description: a tool that helps you customizing official Ubuntu Live CDs
UCK is a tool that helps you customizing official Ubuntu Live CDs (including
Kubuntu/Xubuntu and Edubuntu) to your needs. You can add any package to the
live system, for example language packs, or applications.
.
Features:
* Create bootable LiveCD with predefined languages based on original
Ubuntu/Kubuntu live CD using wizard with GUI
* Build live CD with special features using scripts. It is possible to
customize root filesystem (for example install/remove packages), ISO
contents (add/remove docs, change names) and initrd (add modules to boot,
change boot sequence)
.
Homepage: http://uck.sourceforge.net/

Alcune schermate di Recontructor 2.6 (per UCK le trovate nel post precedente):



Info Antonio Doldo
www.toolinux.it - www.virtualboxes.org - adoldo.wordpress.com - Linux user & Android fan

7 Responses to UCK Ubuntu Customization Kit 2.0.0 beta1 e nuovo logo

  1. christian scrive:

    dovro’ dargli un’occhiata allora… anche se non ho proprio piu’ voglie di fare iso custom di ubuntu😛

  2. Antonio Doldo scrive:

    @christian
    lo sapevo che saresti intervenuto🙂
    proprio su tuo consiglio ho provato reconstructor, ma non mi è piaciuto molto. Se hai tempo fallo.
    A risentirci,
    Antonio

  3. christian scrive:

    Come gia’ ti dicevo, il problema e’ che certe modifiche con uck non si fanno (o non si facevano) e sai com’e’ quando si tratta di lavoro non e’ che puoi dire semplicemente che non si fa!🙂 Comunque devo fare ancora almeno un’altra iso e quindi provero’ a darci un’occhiata ma al momento non ho ne’ tempo ne’ voglia di “giocare”.🙂

  4. Antonio Doldo scrive:

    @christian
    OK, ci farai sapere spero.
    Grazie,
    Antonio

  5. christian scrive:

    Non garantisco. La mia piattaforma di riferimento sarebbe Debian Live, se potessi decidere io!😉

  6. Pingback: Minibuntu e UCK (Ubuntu Customization Kit) 2.0.1, mini ISO e personalizzazione « Antonio Doldo Linux Blog

  7. Pingback: Minibuntu e UCK (Ubuntu Customization Kit) 2.0.1, mini ISO e personalizzazione at Antonio Doldo Linux Blog

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: