OpenCamp 2008, il giorno dopo

L’evento è risultato interessante nei contenuti, anche se purtroppo la partecipazione è stata bassa rispetto al Linuxday e al BlogPiù di qualche mese fa.

Per quanto mi riguarda ho seguito alcuni interventi interessanti, tra cui quello di Roberto Galoppini sul software commerciale open source e quello di Nicola Greco che ha parlato del suo bongolinux, aggregatore italiano su Linux. Buono nei propositi e nei contenuti anche quello di Luigi Passerino su e-book reader.

Il mio modesto intervento è purtroppo stato una fotocopia di quello al Linuxday, a causa di questioni personali degli ultimi giorni che mi hanno impedito di preparare gli aspetti del confronto nell’ambito virtualizzazione.

Il giudizio finale è più che buono, e mi auguro che il prossimo evento su Linux e l’opensource abbia il dovuto risalto e i giusti riconoscimenti da parte del pubblico.

Ho conosciuto persone giovanissime che hanno un potenziale culturale enorme e che fanno ben sperare nel futuro italiano dell’Open Source.

Qui sopra il sottoscritto con le “giovani promesse”, mentre una carrellata delle foto che ho fatto, le trovate sul mio blog “quasi mirror”:

http://adoldo.netsons.org/opencamp2008/

OpenCamp a Roma Sabato 15 Marzo 2008

Sabato 15 Marzo 2008, presso la Citta dell’Altra Economia, Largo Dino Frisullo (Campo Boario, ex-mattatoio di Testaccio), si terrà uno degli eventi più importanti nel panorama opensource italiano, l’OpenCamp 2008

L’evento è organizzato dall’LSLUG – LA SAPIENZA LINUX USER GROUP

Logo LSLUG

Logo OpenCamp

Gli argomenti trattati spazieranno sull’Open Source e il software libero:

  • Libertà digitali
  • Trusted Computing
  • Net Neutrality
  • Web Collaborativo
  • Licenze Creative Commons
  • Politica e Tecnologia
  • Standard tecnologici e del Web
  • Open Education

Questo è il comunicato ufficiale (PDF, 400 Kb)

comunicato

L’evento è aperto a tutti 🙂