VMware server 2.0 beta 2 disponibile per il testing


E’ stata rilasciata una seconda beta della release 2.0 di vmware-server (VMware-server-e.x.p-84186)

Beta 2 Release of VMware Server 2.0 is Available for Testing:
Experience faster performance, improved stability and a broader range of configuration options with this beta release, plus discover all the enhancements that make VMware Server better than ever.

Some key features in Beta 2:

* Updated VMware Infrastructure (VI) Web Access management interface
* Independent virtual machine console
* Support for USB 2.0 devices
* Multi-tiered permissions
* New hardware editors
* Automatically start your virtual machines
* Link to Virtual Appliance Marketplace

Vi ricordo che per effettuare il download e l’installazione è necessario registrarsi:

http://www.vmware.com/beta/server/registration.html

dove verrà rilasciato il numero seriale da inserire al momento dell’installazione:

Serial Number for Linux: XXXXX-XXXXX-XXXXX-XXXXX

il file VMware-server-e.x.p-84186.i386.tar.gz pesa 450MB

md5sum: 30f20c55a76ba46543df0e80bd21affc

La versione precedente soffriva di lentezza su macchine poco carrozzate, proverò e vi farò sapere.

Info Antonio Doldo
www.toolinux.it - www.virtualboxes.org - adoldo.wordpress.com - Linux user & Android fan

4 Responses to VMware server 2.0 beta 2 disponibile per il testing

  1. Serendippo scrive:

    ok, dacci qualche feedback — IMHO sarebbe anche interessante stabilire un confronto con l’attuale VirtualBox (dovrebbe essere ancora alla versione 1.5.6 di marzo), a parità delle altre condizioni a contorno, x stabilire effettivamente qualche parametro che non sia solamente legato a preferenze e gusti personali
    CIAO

  2. Antonio Doldo scrive:

    @Serendippo
    Il confronto è difficile (almeno da parte mia) per diversi motitvi, cercherò però di esprimere qualche mia impressione:
    In ambito di produzione e commerciale per ora esiste solo VMware, nessuno può competere, nemmeno Microsoft con la versione server 2008 che doveva avere la virtualizzazione integrata.
    La versione commerciale esx(i) di vmware è grande solo 32MB e in pratica è solo kernel e Hypervisor, ragion per cui le prestazioni sono notevoli e la gestione delle macchine virtuali, seppur costosa, permette la continuità di servizi e facilità di ripristino.
    Il lavoro che ha fatto Innotek (acquisita da Sun) intorno a virtualbox lo ha reso leggero e utile per virtualizzazioni in ambito desktop.
    é ancora infatti ostica la gestione della rete e dei servizi per poter sfruttare come server VirtualBox.
    La release 2 del server vmware lo fa somigliare allo “zio” esx, ma occorre considerare che rimane solo un prodotto gratuito che si può usare per piccole produzioni e sperimentazioni.
    L’interfaccia usa tomcat e java come motore e client, ma è molto migliorata rispetto alla beta 1. Le poche prove che ho fatto sul mio portatile non mi permettono di tirare somme, ma le funzionalità di gestione e editing delle VM non sono da sottovalutare in ambito LAN.
    Spero di poter scrivere nei prossimi giorni qualcosa di dettagliato per l’installazione.
    Ciao,
    Antonio

  3. Emanuele Bruno scrive:

    Salve a tutti, desideravo sapere se tra voi c’è qualcuno che usa regolarmente VMWare Server sotto linux e che come me lascia acceso il server 24/24. In pratica avevo notato che col passare dei giorni la macchina virtuale con XP Pro a bordo rallentava; poi ho avuto conferma dopo aver creato un VM con il gioco multiplayer Urban Terror: ho creato un server in ambiente linux (Ubuntu 8.04) di questo gioco e anche in questo caso si verifica quanto segue: se il server vmware è appena avviato e avvio l’appliance del gioco, tutto funziona come dovrebbe; già a partire dalle 24 ore si vedono dei “glitch” nei fotogrammi del gioco che aumentano e si fanno sempre più frequenti col passare dei giorni: in pratica al 3° giorno diventa impossibile giocare perchè le schermate sono frequentemente interrotte. A titolo sperimentale ho provato a “ibernare” la virtual machine e a riavviare il server…e il problema è svanito per poi ripresentarsi di nuovo a distanza di 24 ore… Quale può essere il problema?
    Ringrazio a tutti per la risposta.

    Emanuele Bruno

  4. Antonio Doldo scrive:

    @Emanuele Bruno
    secondo me, oltre a verificare che vmware-tools siano installati e aggiornati, devi controllare le proprietà del disco vmdk, vai in avanzate e imposta Indipendent—>persistent per far si che le modifiche siano scritte immediatamente, vedi:

    O ancora meglio dedicare una partizione nativa all’immagine vmware😉
    Ciao,
    Antonio

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: