Installazione di VirtualBox 1.5.2 in Ubuntu Gutsy 7.10



Con il rilascio di VirtualBox 1.5.2 vengono fissati alcuni problemi elencati nel Changelog.

logo VB

Per accedere al repository per Ubuntu Gutsy è necessario aggiungere al file /etc/apt/sources.list il relativo puntatore:

# VirtualBox 
deb http://www.virtualbox.org/debian gutsy non-free

Importiamo la chiave GPG di innotek e aggiorniamo apt:

$ wget -q http://www.virtualbox.org/debian/innotek.asc -O- | sudo apt-key add -
$ sudo apt-get update

se vogliamo verificare la chiave gpg, usiamo apt-key:

$ sudo apt-key list
............
pub   1024D/927CCC73 2007-06-04
uid                  innotek GmbH (archive signing key) <info@innotek.de>
sub   2048g/F0C31E29 2007-06-04

Infine installiamo virtualbox e le librerie richieste:

$ sudo apt-get install virtualbox libxalan110 libxerces27

Se già abbiamo la versione 1.5.0 verrà richiesto l’aggiornamento e l’accettazione della licenza personal use (PUEL).

Se invece optiamo per il download diretto, possiamo scaricarlo da qui

Ubuntu 7.10 (“Gutsy Gibbon”) i386 | AMD64

Buona virtualizzazione.




Info Antonio Doldo
www.toolinux.it - www.virtualboxes.org - adoldo.wordpress.com - Linux user & Android fan

46 Responses to Installazione di VirtualBox 1.5.2 in Ubuntu Gutsy 7.10

  1. Pingback: Virtualbox in Gutsy, by antonio « www.ubuntista.it

  2. Fabrizio scrive:

    Scusate la mia ignoranza, ma esattamente che cosa è questa VirtualBox??
    un programma, un drive fittizioo altro??

    Ciao Fabrizio

  3. antonde scrive:

    un software di virtualizzazione stile vmware ?
    Almeno credo.

  4. Marco scrive:

    Puoi installare praticamente qualsiasi altro sistema operativo dentro a questa virtualbox che altro non e’ che un pc simulato.

    Il bello e’ che puoi farne andare 4-5 alla volta, ovviamente se hai abbastanza ram e cpu da permettertelo.

  5. Antonio Doldo scrive:

    @Fabrizio
    VirtualBox è un programma che emula completamente un computer comprensivo di bios, dischi, CD, schede di rete, USB e audio dove tu puoi installare un sistema operativo che “gira” all’interno di quel sistema e che può andare in rete e che può essere compresso e backuppato semplicemente agendo sulla directory della macchina virtuale.

    @antonde
    Si è come vmware.
    E’ anche disponibile la versione OSE (Open Source Edition), queta del post è soggetta invece a licenza PUEL.

    Ciao,
    Antonio

  6. Fabrizio scrive:

    Grazie 1000 ragazzi, ho kapito tutto!
    Fabrizio

  7. Pingback: Ubuntu Life » Blog Archive » Instalar VirtualBox en Ubuntu Gutsy

  8. Pingback: VIRTUAL BOX EN GUTSY | LINUX PARA SERES HUMANOS

  9. Pingback: Virtualbox 1.5.2 e moduli kernel. « Tecnologia e non solo

  10. Giac scrive:

    Scusa che differenza c’è con la Open Source Edition presente già nella distro ufficiale di Gutsy (a parte la versione)?
    Ciao
    ps: ottimo articolo

  11. Giac scrive:

    Come non detto è già tutto spiegato qui http://www.virtualbox.org/wiki/Editions

  12. Antonio Doldo scrive:

    @Giac
    il grande telperion ha fatto di più, la sua spiegazione è chiara e completa:
    http://telperion.wordpress.com/2007/10/23/virtualbox-152-e-moduli-kernel/
    ciao,
    Antonio

  13. serendippo scrive:

    eh eh, quasi lo immaginavo: è uscito il “Gibbone” (Ubuntu 7.10), è uscita la 1.5.2. di Virtualbox — vuoi che Antonio non faccia anche lui 2+2 😉
    scherzi a parte, sempre bravo.
    Ora ho anch’io una piccola domanda.
    Non utilizzo Ubuntu, ma Fedora 7. Quando passai da VirtualBox 1.4 alla 1.5 il programma stesso mi segnalò i conflitti e dovetti togliere i vari ‘pezzi’ della 1.4 a manina da: /etc/rc.d/init.d/, /usr/bin/, /usr/lib/virtualbox/, /usr/lib64, /usr/share/applications/ (conservo tuttora come TXT il file generato, come promemoria di dove andare a cercare le cose una volta installate)
    Ecco la domanda: mi consigli di disinstallare anche in questo caso la 1.5.0 prima di lanciare la 1.5.2 ? (tra l’altro l’avrei dovuta ricompilare cmq perché nel frattempo sono passato a un kernel + recente)
    grazie e ciao

  14. Antonio Doldo scrive:

    @serendippo
    Grazie sei sempre gentile😀
    se hai installato la versione rpm è sufficiente
    rpm -Uvh VirtualBox-1.5.2_25433_fedora7-1.i586.rpm
    che va a sovrascrivere i pacchetti della 1.5.0.
    Tieni presente che le macchine virtuali non vengono “toccate” dalla rimozione del pacchetto e che puoi vedere tutti i files contenuti con:

    rpm -ql nomepacchetto (se installato)
    rpm -qpf nomepacchetto.rpm (non installato)

    una volta installata, almeno in ubuntu, basta ricompilare il modulo con
    /etc/init.d/vboxdrv setup

    Ciao,
    Antonio

  15. Antonio Doldo scrive:

    @serendippo
    scusa il comando corretto è
    rpm -qpl VirtualBox-1.5.2_25433_fedora7-1.i586.rpm

    infatti la query riporta:

    rpm -qpl VirtualBox-1.5.2_25433_fedora7-1.i586.rpm |more
    /etc/rc.d/init.d/vboxdrv
    /etc/rc.d/init.d/vboxnet
    /etc/vbox
    /lib/modules
    /lib/modules/2.6.22.7-85.fc7
    /lib/modules/2.6.22.7-85.fc7/misc
    /lib/modules/2.6.22.7-85.fc7/misc/vboxdrv.ko
    /lib/modules/2.6.22.9-91.fc7
    /lib/modules/2.6.22.9-91.fc7/misc
    /lib/modules/2.6.22.9-91.fc7/misc/vboxdrv.ko
    /usr/bin
    …………

    ciao……….

  16. Antonio Doldo scrive:

    @serendippo
    be non esageriamo, il file l’ho solo scaricato e il comando “rpm” è installato nella mia ubuntu😉
    Il kernel in uso è logico che deve avere i pacchetti coerenti, ma tu puoi averne installati decine, l’importante che ognuno di loro abbia, una vola avviato, /lib/modules/-versione-kernel firmware se usi moduli che lo richiedono. Puoi fare una query per controllare i pacchetti installati con:
    rpm -qa|grep kernel
    mentre su debian e derivate il comando è
    dpkg -l|grep linux-image

    ciao,
    Antonio

  17. serendippo scrive:

    grazie a te delle informazioni!
    ti sei addirittura premurato di verificare quale comando fosse adatto a Fedora – sono senza parole x la grande disponibilità…
    Aspetta, non dirmelo: hai virtualizzato una Fedora 7 con VirtualBox 1.5.2!😉
    CIAO

    PS: guardando meglio in /lib/modules sembrerebbe che utilizzi due kernel: il 2.6.22.7-85 e il 2.6.22.9-91. Quest’ultimo è quello rilasciato un paio di settimane fa e + avanzato, l’altro non l’ho mai montato (a differenza del 9-91 che gira adesso sul mio PC).
    Domanda (incuriosito): ma ti funziona tutto regolarmente? su un hardware reale una cosa del genere non credo sia possibile. Meglio: puoi avere diversi kernel installati, ma se parti con uno (ipotizziamo, il 7-85), poi anche tutto il resto dovrebbe essere coerente (cioè NON avere pezzi del 9-91, dato che potrebbero creare conflitti con il kernel precedente).
    CIAO

  18. serendippo scrive:

    grazie della replica – ora ci sto prendendo gusto e anche se apprezzo la tua apertura a un sistema diverso da Debian-Ubuntu, ti faccio notare che lo stesso risultato di
    $ rpm -qa | grep kernel
    kernel-xen-2.6.20-2931.fc7
    kernel-devel-2.6.22.9-91.fc7
    kernel-2.6.22.1-41.fc7
    kernel-xen-2.6.20-2936.fc7
    kernel-headers-2.6.22.9-91.fc7
    kernel-2.6.22.9-91.fc7
    kernel-devel-2.6.22.4-65.fc7

    in Fedora lo ottieni digitando nel terminale:
    $ yum list installed kernel*
    Loading “fastestmirror” plugin
    Loading mirror speeds from cached hostfile
    Installed Packages
    kernel.x86_64 2.6.22.1-41.fc7 installed
    kernel.x86_64 2.6.22.9-91.fc7 installed
    kernel-devel.x86_64 2.6.22.4-65.fc7 installed
    kernel-devel.x86_64 2.6.22.9-91.fc7 installed
    kernel-headers.x86_64 2.6.22.9-91.fc7 installed
    kernel-xen.x86_64 2.6.20-2936.fc7 installed
    kernel-xen.x86_64 2.6.20-2931.fc7 installed
    Tra l’altro, l’output mi sembra anche più ‘pulito’, addirittura ordinato alfabeticamente (spero che WordPress mantenga anche solo in parte gli allineamenti su 3 colonne distinte).
    Naturalmente questo è soltanto per attizzare una polemica tra fautori dei pacchetti RPM e DEB… (no, ovviamente sto scherzando!).
    Davvero, dovresti povare una Fedora virtualizzata – non x nulla è la distro preferita da Linus Torvalds…
    CIAO

  19. Antonio Doldo scrive:

    @serendippo
    sai sono anche arrugginito, l’unica fedora 5 che ho è sempre accesa da 2 anni (mi pare) e ci metto le mani solo raramente. Aspetto che esca la 8😉
    Grazie delle precisazioni e dei suggerimenti.

  20. niko scrive:

    salve a tutti ho qualche domandina da porvi😀
    allora
    1.Gli O.S. in virtualbox si devono installare con il loro cd di installazione oppure sono già compresi??
    2.Posso installare dei software per windows in un virtualbox dove gira windows??

    grazie mille per la guida non vedo l’ora di metterla in atto!!

    ciao!

  21. Antonio Doldo scrive:

    @niko
    il pacchetto virtualbox (16MB) contiene SOLO l’emulatore e permette, una vota avviato, di installare al suo interno un altro sistema operativo. Il CD di installazione è necessario, oppure la usa immagine ISO corrispondente, ma va fatta un’installazione vera e propria: una volta terminata puoi usare la directory contenente la tua “macchina virtuale” per clonarla o effettuarne il backup😉
    All’intermo del sistema operativo puoi installare quasi tutti i software che girerebbero in modalità reale.
    Ciao,
    Antonio

  22. idroweb scrive:

    Ciao a tutti! mi sto informando in giro con risposte varie, vorrei altre opinioni ancor meglio certezze!

    Ho installato su VirtualBox 1.5.2. non OSE la versione di XP Home Edition acquistato separatamente dal pc qualche anno fa, cio che vorrei sapere è se violo la licenza oppure no dato che ho l’installazione reale su altro Hard disk.
    In sostanza effettuando la seconda attivazione sono in regola?
    Grazie

  23. Antonio Doldo scrive:

    @idroweb
    Credo che l’installazione tu la possa fare solo se scegli di usarlo solo su vmware o virtualbox, non credo che la licenza copra installazioni multiple, quindi (anche google mi dà conferma) NON puoi installare xp se non hai più licenze.
    Ciao,
    Antonio

  24. Nino scrive:

    Ciao sono riuscito ad installare VirtualBox su kubuntu 7.10 grazie alla tua guida, ho virtualizzato windows xp che parte regolarmente ma non riesco aa utilizzare la chiavetta usb, infatti appena la inserisco kubuntu la rileva ma XP no, devo impostare qualcosa che mi sfugge?
    grazie
    Nino

  25. Antonio Doldo scrive:

    @Nino

    E’necessario abilitare il supporto USB (solo versione PUEL) e per farlo ci sono più metodi:
    1) puoi eseguire “al volo”
    $ sudo mount -t usbfs usbfs /proc/bus/usb
    e poi inserisci la seguente riga in fstab

    none /proc/bus/usb usbfs devgid=46,devmode=664 0 0

    2) Il metodo ufficiale invece è quello di decommentare le righe in /etc/init.d/mountdevsubfs.sh

    mkdir -p /dev/bus/usb/.usbfs

    domount usbfs “” /dev/bus/usb/.usbfs \ -obusmode=0700,devmode=0600,listmode=0644

    ln -s .usbfs/devices /dev/bus/usb/devices

    mount –rbind /dev/bus/usb /proc/bus/usb

    e lanciare

    /etc/init.d/mountdevsubfs.sh start

    vedi su:

    https://help.ubuntu.com/community/VirtualBox#head-c40d4d80c0cb00351a492592b1ddbfe95f7ee513

    http://www.virtualbox.org/ticket/747

    Ciao e grazie,

    Antonio

  26. idroweb scrive:

    Ciao! vorrei chiedervi la procedura per poter utilizzare la stampante e lo scanner di XP su Kubuntu 7.10 sempre sia possibile… VirtualBox 1.5.2 non OSE e Guest Additions installate.Mi date una dritta gentilmente?

  27. Antonio Doldo scrive:

    @idroweb
    non ho capito se usi Kubuntu in virtualbox con windows oppure il contrario. Il commento precedente riguarda proprio l’abilitazione delle porte USB in Linux. Su win dippiù nin so.
    Va considerato che l’utente deve avere anche i permessi rw su /dev/vboxdrv esempio:
    $ sudo adduser mioutente vboxusers
    $ sudo chown root:vboxusers /dev/vboxdrv
    $ sudo chmod 660 /dev/vboxdrv
    è necessario anche chiudere le macchine VirtualBox e farlo ripartire😉
    $sudo /etc/init.d/vboxdrv restart

    Sempre che abbia capito la domanda🙂
    Ciao,
    Antonio

  28. idroweb scrive:

    Uso Kubuntu con xp su virtualbox e sono l’unico utente.
    Quindi se digito quei comandi dovrebbe funzionare tutto?
    Grazie

  29. Antonio Doldo scrive:

    @idroweb
    sicuramente il bus usb viene visto, ma non ho macchine windows dove fare i test. Nella macchina VirtualBox devi anche aggiungere ovviamente il controller USB.
    Fammi sapere…
    Ciao,
    Antonio

  30. idroweb scrive:

    Ok, dovevo accendere la stampante e aggiungerla alla lista delle periferiche USB prima di avviare Virtualbox.
    Per lo scanner SCSI invece presumo non si possa utilizzare su VBox o sbaglio?
    Ciao
    Grazie

  31. Antonio Doldo scrive:

    @idroweb
    sono contento che la stampante adesso funzioni, pensavo che anche lo scanner fosse USB, non credo che il controller scsi dello scanner sia visibile, ormai questa tecnologia è superata.
    Ciao e buona serata,
    Antonio

  32. kivar scrive:

    salve io ho un problema appena installovirtualbox sulla mia ubuntu gutsy gibbon mi dice che non sono soddisfatte delle dipendenze in particolar modo la libc6 che le vuole maggiore di quelle ke ho..come posso risolvere? ciao

  33. Antonio Doldo scrive:

    @kivar
    se cerco le dipendenze mi risulta che la versione richiesta per virtualbox 1.5.2 sia libc6 >= 2.6-1
    il comando è:
    $ apt-cache show virtualbox
    Package: virtualbox
    Version: 1.5.2-25433_Ubuntu_gutsy
    Depends: libc6 (>= 2.6-1)
    ……
    verifica con:

    $ dpkg -l|grep libc6
    ii libc6 2.6.1-1ubuntu10

    E infine controlla con
    sudo apt-get -f install
    se le dipendenze sono risolte, ho letto di qualche bug con la versione OSE proprio sulle libc6, ma dovrebbe essere risolto. Fammi sapere…
    Ciao,
    Antonio

  34. Albino scrive:

    C’e’ da dire che solo a persone come vuoi disposte ad aiutare un utente in difficolta’ su problematiche a volte ai limiti dell’assurto che la comunita’ di utenti esperti/principianti riescono a risolvere i problemi piu’ o meno comuni…

    Infinitamente grazie….
    (a nome di tutti)

    Albino

  35. Antonio Doldo scrive:

    @Albino
    grazie a persone come te che leggono quello che scriviamo🙂
    ciao,
    Antonio

  36. Serenella scrive:

    ciao Antonio, ho notato che è uscita la nuova verisione di virutalbox 1.5.2 OSE, siccome ho già installata la versione 1.5.0 OSE, come passo alla nuova? consiedera che nonostante abbia nel mio sources-list il repository di virtualbox, l’aggiornamento non appare…

    ti ringrazio anticipatamente

  37. Antonio Doldo scrive:

    @Serenella
    in effetti non è stata ancora pacchettizzata, credo che non esista nemmeno nei repo di hardy heron 8.0.4
    Se tu volessi potresti installarla dai sorgenti, seguendo la procedura su:

    http://www.virtualbox.org/wiki/Linux%20build%20instructions
    però non è pacchettizata e il gioco forse non vale la candela😉
    allora è meglio aspettare…
    Ciao,
    Antonio

  38. Serenella scrive:

    Ok. Pensavo di passare alla 1.5.2 ose perchè, stranamente, quando apro la mia Vbox win xp su host Linux da stasera mi capita di non riuscire a vedere win xp a schermo intero.
    Non c’è verso.
    RImane il pannello di Ubuntu superiore ed il pannello inferiore anche con control + F e modalità a schermo intero.
    Sapresti darmi una dritta?
    Ovviamente le additions sono installate.
    Ciao.

  39. Antonio Doldo scrive:

    @Serenella
    forse può essere un problema di xorg, anche con vmware il full screen fa i capricci…
    Per Debian Sid già esiste la 1.5.2 ose:

    http://packages.debian.org/sid/i386/virtualbox-ose/download
    http://ftp.it.debian.org/debian/pool/main/v/virtualbox-ose/virtualbox-ose_1.5.2-dfsg2-4_i386.deb

    forse è questione dii giorni anche per ubuntu….

    ciao,
    Antonio

  40. Serenella scrive:

    Ciao Antonio.
    Consigli di aspettare o di provare ad installare su Ubuntu la versione per Debian?
    Serenella

  41. Serenella scrive:

    Aggiornamento su Virtualbox a schermo intero.
    Il problema è Compiz.
    Disabilitando gli effetti grafici (Sistema–> Preferenze –>Aspetto –> Effetti visivi –> Nessuno oppure Normali) Vbox con Win XP va a schermo intero e non crea problemi.
    Ciao.
    Comunque sono sempre interessata a sapere se è meglio installare la versione per Ubuntu Gutsy (e non quella per Debian). Ciao.
    Serenella

  42. Antonio Doldo scrive:

    @Serenella
    dicono che ci sia piena compatibilità, io ho provato a installare la versione per debian etch (Sid richiede le libc6 più nuove) e funziona,
    prova, tuttalpiù ritorni alla 1.5.0 ubuntu, non credi?
    Dipende da quanto ti migliora lo stato delle cose la 1.5.2 rispetto alla 1.5😉
    Ciao,
    Antonio

  43. Alessandro scrive:

    Ciao c’e’ un piccolo errore nella key innotec , credo sia “apt alla fine” che da errore sul terminale…. almeno io facendo copia incolla dal tuo blog…dai un’occhiata…

    ciao

  44. Antonio Doldo scrive:

    @Alessandro
    purtroppo la riga non è visualizzata per intero, ma se la selezioni e copi dovresti avere:
    wget -q http://www.virtualbox.org/debian/innotek.asc \
    -O- | sudo apt-key add –

    (la barra rovesciata l’ho aggiunta adesso per mantenere la riga)

    Ciao e grazie,
    Antonio

  45. neehoh scrive:

    ciao Antonio,
    bravo, certo che di antonio ubuntisti c’è ne sono tanti: ci potremmo chiamare antonisti lol lol, anch’io Antonio
    ciao alla prossima

  46. Antonio Doldo scrive:

    @neehoh
    LOL
    Ciao Antonio, grazie e alla prossima🙂

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: