Linux Tips & Tricks


Icona Vmware kde ubuntu

Dopo l’aggiornamento di Ubuntu da dapper a edgy è possibile (questo è il link) che non parta più vmware-server-console, per correggere il problema, è sufficiente eseguire in un terminale:
LD_PRELOAD=/usr/lib/libdbus-1.so.3:$LD_PRELOAD vmware
Oppure, è possibile inserire nelle proprietà dell’icona il comando completo. Per quanto riguarda kde si vede da questa immagine:

Icona KDE vmware

Se volete l’icona direttamente sul Desktop, create un file Vmware.desktop con questo contenuto:

(il carattere + segnala che la riga continua):

[Desktop Entry]Categories=Application;System;
Comment=Run and manage virtual machines
Comment[it]=Run and manage virtual machines
Encoding=UTF-8
Exec=LD_PRELOAD=+
/usr/lib/libdbus-1.so.3:$LD_PRELOAD vmware
GenericName=LD_PRELOAD=+
/usr/lib/libdbus-1.so.3:$LD_PRELOAD vmware
GenericName[it]=LD_PRELOAD=+
/usr/lib/libdbus-1.so.3:$LD_PRELOAD vmware
Icon=/usr/share/pixmaps/vmware-server.png
MimeType=
Name=VMware
Name[it]=VMware
Path=
StartupNotify=true
Terminal=false
TerminalOptions=
Type=Application
X-DCOP-ServiceType=none
X-Desktop-File-Install-Version=0.11
X-KDE-SubstituteUID=true
X-KDE-Username=root

L’esecuzione richiede la password dell’utente (sudo).


Fissare i permessi ricorsivamente

Qualche volta può succedere di dover rimettere a posto i permessi in più directories non più accessibili agli utenti. Si può raggiungere lo scopo in due modi diversi (come spesso capita con Linux). Facendo MOLTA attenzione alla directory da dove lanciamo lo script, per impostare 755 [drwxr-xr-x] alle directories e 644 [-rw-r–r–] in modo ricorsivo ai files useremo:
# for i in `find -type d` ; do chmod 755 $i ; done
# for i in `find -type f` ; do chmod 644 $i ; done
Se vogliamo limitare la ricerca a soli tre livelli di directories:
for i in `find -mindepth 1 -maxdepth 3 -type d` ; do chmod 755 $i ; done
for i in `find -mindepth 1 -maxdepth 3 -type f` ; do chmod 644 $i ; done
Un altro modo, più veloce e pulito:
# chmod -R 644 *
# chmod a+rX -R *

Backup con rsync

Uno dei modi più rapidi e efficaci per effettuare il backup è quello di usare rsync. In particolare si può usare per sincronizzare o replicare due directory su server diversi attraverso un canale ssh. Allo stesso modo è semplice usarlo per sincronizzare cartelle sullo stesso filesystem

In questo esempio l’utente1, attraverso ssh, copia la dir dati, cancellando sul server1 (–delete) i files eliminati, escludendo la dir temp.

#!/bin/sh
DATE=`/bin/date`
/bin/echo "Inizio backup - $DATE"
/bin/echo "_____________________"
/bin/echo "Backup di /home/utente1/dati/ su server1"
rsync -v -e ssh -a --delete --exclude temp /home/utente1/dati +
utente1@server1:/mnt/backup
/bin/echo "_____________________"
DATE=`/bin/date`
/bin/echo "Fine backup - $DATE"

Se invece vogliamo evitare di immettere la password per schedulare il backup, è necessario creare una chiave pubblica e accodarla al file $HOME/.ssh/authorized_keys sull’altro server. Usiamo ssh-keygen per generare la chiave pubblica:

$ ssh-keygen -t rsa
Generating public/private rsa key pair.
Enter file in which to save the key (/home/utente1/.ssh/id_rsa):
Enter passphrase (empty for no passphrase):
Enter same passphrase again:
Your identification has been saved in /home/utente1/.ssh/id_rsa.
Your public key has been saved in /home/utente1/.ssh/id_rsa.pub.
The key fingerprint is:
1c:42:ef:02:c1:92:f6:d4:e4:a6:2a:9e:c5:18:9b:06 utente1@host1

e copiamo la chiave sul server con:

host1- $ scp .ssh/id_rsa.pub utente1@server1:/home/utente1/host1- $ ssh utente1@server1
server1- $ cat id_rsa.pub >>.ssh/authorized_keys
$ chmod 600 .ssh/authorized_keys

e al prossimo collegamento server1 non ci chiederà più la password😉

Foto più piccole?

ImageMagick!

/usr/bin/convert
Version: ImageMagick 6.2.4 11/01/06 Q16 http://www.imagemagick.org
Copyright: Copyright (C) 1999-2005 ImageMagick Studio LLC

 

Usage: convert [options …] file [ [options …] file …] [options …] file

#!/bin/bash
for file in `ls *.JPG`
do
name=`echo $file | cut -f1 -d.`
### convert to 640x480
# convert -geometry 640x480 $file ${name}640x480.jpg
### convert to 800x600
#convert -geometry 800x600 $file ${name}800x600.jpg
###convert to 1024x768
#convert -geometry 1024x768 $file ${name}_1024x768.jpg
###convert to 1600x1200
convert -geometry 1600x1200 $file ${name}_1600x1200.jpg
done
# create thumbnail (if you need/want to) convert -geometry 100x100 $file ${name}_T.jpg done

Alias in bash

Per ridurre i tempi dei comandi più usati possiamo usare per la shell bash le scorciatoie o alias che per comodità si aggiungono al file .bashrc nella propria home, avendo cura di non sovrascrivere comandi di sistema, esempio:

alias lm="ls -la --color|more"
alias ..="cd .."
alias cd..="cd .."
alias h="history"
alias ll="ls -l --color"
alias lt="ls -lat --color|more"
alias ..="cd .."
alias c="clear"
alias df="df -h"
alias sinstall="sudo apt-get install"
alias newpw="pwgen --no-capitalize"
alias rm="rm -i"
alias cp="cp -i"
alias mv="mv -i"

Per effettuare prove si può creare un file bashrc di prova, così si potranno provare gli alias con:
$ source ./bashrc

validi fino alla chiusura della shell bash. Se tutto è OK si può accodare il tutto con
$ cat bashrc>>.bashrc

Creare una sequenza di files

Piccolo script per creare n files:

#!/bin/bash
echo Sto creando 10 Files da 5 Mb............
for i in `seq 1 10`;
do
dd if=/dev/zero of="Test-File".$i.ext count=10000
done

Se vogliamo creare 100 files vuoti, useremo:

#!/bin/bash
for i in `seq 1 100`;
do
echo "Test-File".$i.ext
touch "Test-File".$i.ext
done

Killare processi

Piccolo (e pericoloso, usare con cura) script per killare processi:

/usr/local/bin/do_kill

#!/bin/sh
ps -ef | grep -i $1 | awk '{ print $2 }'|xargs kill

(apici normali)
Esempi:

do_kill artsd # per riaccedere velocemente a xine, mplayer, amarok ;)
do_kill amarok
do_kill esd

Info Antonio Doldo
www.toolinux.it - www.virtualboxes.org - adoldo.wordpress.com - Linux user & Android fan

Lascia un commento

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: